Captatio benevolentiae

Questa tecnica prevede appunto la cattura della benevolenza dell’interlocutore, e si ha, nella lingua parlata, in frasi come:

  • “Lei che sa…”
  • “Lei che ha studiato…”
  • “Tu che lo consosci…”

E così via. Su Wikipedia viene indicato come tecnica della dialettica eristica, specialmente di Schopenhauer.

Annunci
Captatio benevolentiae

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...