Quale supporto per il backup?

Esistono diversi supporti per effettuare il backup dei dati: cercherò di estrapolare sinteticamente i pro e i contro di ognuno. La scelta non è sicuramente semplice. Data una sufficiente quantità di soldi, l’ideale sarebbe affiancare in parallelo alcune di queste tecnologie. Data una limitata disponibilità finanziaria, la scelta è legata alla contingenza.

  • Floppy disk: inutili, a 1 Mb circa l’uno. Per fare il backup di circa 10 gb ne servono 10000 (diecimila).
  • Chiavette USB: molto pratiche, ma estremamente costose
  • Cd: economici e capienti, ma soggetti ad usura e a danneggiamento. Limitati quando si sale con la quantità di dati (sopra i 5 Gb)
  • Dvd: economici e molto capienti, a 4 Gb l’uno (8 se a doppio strato). Soggetti ad usura e danneggiamento.
  • Hard disk esterno: il principe della capienza, può fare il backup completo di un hard disk interno. Costoso però, e lento.
  • Hard disk interno: veloce e capiente, ma collegato al sistema, e quindi passibile di cancellazione accidentale.
Annunci
Quale supporto per il backup?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...