Teorema della solitudine cronica: l’amore non è matematica

Andiamo subito al sodo (immagine tratta da xkcd.com):

useless

Mi sento così ogni volta che sono di fronte a una ragazza che mi piace, o ogni volta che ci penso. Forse dovrei agire più d’istinto, ma la paura di essere rifutato è grande. La paura più grande però, è quella di sentir rispondere che un ragazzo ce l’ha già: oltre che alla figuraccia, l’occasione persa.

La matematica è così semplice in confronto: perfino la trasformata di Fourier è più comprensibile.

Annunci
Teorema della solitudine cronica: l’amore non è matematica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...