La serva scienza

Rimando a questo articolo di Ars Technica, che parla di come la scienza possa diventare uno strumento della politica, sia in senso “positivo”, sfruttandone i risultati, sia in senso negativo, condannadola come quando c’era la caccia alle streghe. Riporto solo lo stralcio che mi pareva doveroso condividere:

“For many in the US, expertise has taken on a negative cultural value; experts are part of an elite that thinks it knows better than the average citizen. (This is accurate, for what it’s worth.) Very few object to that sort of expertise when it comes time to, say, put the space shuttle into orbit, but expertise can become a problem when the experts have reached a consensus that runs against cultural values.

[…]

By rejecting both the science and the expertise behind it, candidates can essentially send a signal that says, “I’m one of you, and I’m with you where it counts.”

Personalmente, ritengo grottesco che qualcuno debba cercare il consenso della gente facendo leva sulla paura che le persone hanno della scienza. Spero che questo non capiti mai. Mai.

Seeeeeeeeeeeee… magari.

Annunci
La serva scienza

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...