Breath of Fire: Dragon Quarter

Dopo una decina d’anni ho ripescato questo gioco dalla fossa dei giochi non terminati. Grazie a una guida online sono riuscito a portarlo a termine, nonostante la sua rilevante difficoltà.

Breath of Fire: Dragon Quarter
Breath of Fire: Dragon Quarter (Photo credit: Wikipedia)

Diciamo che “rilevante difficoltà” è un eufemismo: questo gioco è una pena infinita, e non mi sorprende che abbia decretato la fine della gloriosa saga di Breath of Fire. Il sistema SOL è una buona idea, e tale resta. Ci si ritrova a dover fare ore e ore di grinding con un meccanismo complicato che rende in compenso molto semplice la perdita dei progressi ottenuti. Il sistema PETS invece è un pelo meglio, precede in un certo senso quello che sarà il sistema di combattimento di Final Fantasy 12.

La localizzazione lascia il tempo che trova, ma non è che giocato in originale sia molto meglio: ci sono buchi di trama, i personaggi sono spesso sviluppati male (vedi i reggenti, o l’assenza di background per Lin e lo stesso protagonista).

Tutto sommato non è proprio da buttare via, ma quando un gioco fa venire il nervoso quando ci giochi, significa che è stato sbagliato più di qualcosa. Resta comunque il suo grandissimo potenziale (sprecato, purtroppo).

Annunci
Breath of Fire: Dragon Quarter

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...