Troppo impegno nuoce alla salute

Che dire della notizia riguardante la multa portata all’ospedale Molinette di Torino per l’eccesso di lavoro degli infermieri?

Aldilà del fatto che abbiano “lavorato troppo”, forse il Ministero del Lavoro non si ricorda che i medici dovrebbero fare il proprio lavoro a scapito di qualunque altra cosa. E poi, se avessero lavorato troppo, non si sarebbe riscontrato un peggioramento della qualità delle operazioni?

Cosa conserviamo di tutto ciò? Bisogna stare attenti a non impegnarsi troppo, altrimenti si finisce per rimanere delusi (perchè? Perchè si creano delle aspettative che poi non vengono rispettate).

Annunci
Troppo impegno nuoce alla salute

La Cina supera gli USA su Internet: così però sono capaci tutti

Secondo le ultime notizie la Cina avrebbe superato gli Stati Uniti per numero di connessioni a Internet. Ma possiamo davvero definire Internet quello che vedono in Cina?

Sono addirittura arrivati alla creazione di cartoni per “plagiare” la mente dei propri navigatori. Questo mi ricorda molto il discorso di Platone in Repubblica che giustificava il falso a fin di bene. Peccato che la Cina decida a priori quale sia il bene, spesso non considerando quello dei cittadini, che per Platone era l’obiettivo fondamentale di Kallipolis. Ragionamento corretto, premesse sbagliate.

E con che coraggio ospitano le Olimpiadi, evento di visibilità mondiale, pur sapendo di avere una censura palesemente considerta inaccettabile dal resto del mondo?

La Cina supera gli USA su Internet: così però sono capaci tutti

Solo i belli?

Riporto questa notizia da Tgcom. A quanto pare esiste questa community, chiamata BeautifulPeople, in cui sono ammesse soltanto persone ritenute “belle”. Per partecipare è necessario iscriversi e passare una “selezione”. Non nascondo che, già da un primo contatto, l’idea non mi piace. Vediamo se riesco a portare qualche argomentazione un po’ più logica a favore di questa mia impressione.

La prima critica è ispirata al relativismo dei valori sofistico: chi decide se una persona è bella o meno? In base a quali criteri? A questa critica si può comunque controbattere assumendo dei valori abbastanza universali di bellezza, e basandosi su quelli per effettuare le scelte necessarie.

La seconda critica è un gioco logico sul significato di community. Se in una community si mette in comune qualcosa, bisogna necessariamente possedere qualcosa da mettere in comune che le altre persone non abbiano. In questo caso, tutte condividono la stessa qualità, quindi, basandosi anche sul numero di partecipanti (centotrentamila a fronte di milioni, forse, di richieste), non si troverà quelle diversità che si potrebbe trovare altrimenti.

E’ un po’ lo stesso giochetto dell’alterità e dell’identità che è alla base da sempre della maggior parte della filosofia. I”belli” esistono perchè ci sono quelli diversi da loro, quindi potremmo, per usare un eufemismo, marcare questa idea come un tentativo di trovare la propria identità da parte di molte persone in una maniera poco carina nei confronti di coloro che non condividono le stesse caratteristiche.

Aldilà delle varie discussioni filosofiche, che possono risultare un puro esercizio di stile, quello che volevo dire è che questa community secondo me si basa su un valore un po’ superficiale.

Solo i belli?

Registrazione domini .es gratuita per i giovani spagnoli

Notizia fresca di questi giorni che il governo spagnolo stanzia soldi per la registrazione di domini .es gratuitamente per un anno da parte dei giovani di età inferiore ai 30 anni. Le fonti sono molteplici, basta fare una ricerca su google per trovarle. A quando un’iniziativa di questo tipo in Italia?

Registrazione domini .es gratuita per i giovani spagnoli